domenica 30 marzo 2008

Doko

Questo post è da leggere chiudendo gli occhi.



Lo studente Doko andò da un maestro Zen e disse "Sto cercando la verità. In quale stato mentale debbo esercitarmi per trovarla?"
Disse il maestro: "Non esiste la mente, per cui non puoi metterla in alcuno stato. Non esiste la verità, per cui non puoi esercitarti per essa".
"Se non c'è mente da esercitare, né verità da trovare, perché questi monaci si riuniscono ogni giorno davanti a te per studiare lo Zen ed esercitarsi per questo studio?".
"Ma io qui non ho un palmo di spazio," disse il maestro "come possono i monaci riunirsi? Io non ho lingua; come posso chiamarli a raccolta e insegnar loro?".
"Oh, come puoi mentire così? chiese Doko.
"Ma se non ho lingua per parlare agli altri, come posso mentire a te?" chiese il maestro.
Doko dirre allora tristemente: "Non riesco a seguirti. Non riesco a capirti".
"Io non riesco a capire me stesso" disse il maestro.

3 commenti:

fran-tes-to ha detto...

mi sono perso, e forse è un bene,

Riccardo ha detto...

"Questo post è da leggere chiudendo gli occhi."

bhe che dire, perfetto ;)

emmyfinegold ha detto...

Il problema è che siamo ancora troppo stupidi per capire

post correlati