domenica 6 aprile 2008

Un dialogo sacro, in piscina

Sì, io vado in piscina.
Immaginate un ragazzo alto magro e bello che ogni sera arrivi in piscina e si prepari a nuotare. Si prepari, e cioè: si sveste, indossa il costume, l'accappatoio, entra in sala e aspetta lo squillo della campana di inizio sessione. Inizialmente pensavo canticchiasse sotto voce, e invece sembra parlare da solo. Parla, dice cose divertenti e ride soddisfatto, poi emette strani rumori con la bocca. Non sembra un handicappato né mostra ritardi. Quando si sente osservato, magari da me, non smette mica di bisbigliare!, no, semplicemente si copre la bocca con una mano e continua come se fosse la cosa più normale del mondo. Dicevo... questo ragazzo aspetta lo squillo della campana e, appena arriva, si siede sul bordo vasca e rimane così. Dopo un'ora si alza e, come tutti, va a farsi la doccia. Perché non ti bagni? Cosa aspetti? Ci potrebbero essere un'infinità di risposte.


[Vorrei fotografarvi questa persona. Immaginatela, seduta sul bordo vasca. Sì.]
Mah.

Non solo ero piuttosto stanco per il comizio veltroniano: l'acqua era gelata, ma io sono fortissimo, e mi butto subito e inizio a riscaldarmi con una quarantina di vasche durante i primi cinque minuti. Sse. Arriva un frequentatore piuttosto sovrappeso che valuta la situazione scendendo comodamente dalla scaletta, quando nota questo solito ragazzo sul bordo che ragiona con se stesso. Con il sorriso e il tono proprio delle persone grasse e socievoli, domanda "Non ti butti?". Perché non ti butti? Capite? Il caso volle che io mi trovassi proprio lì, durante quei magici dieci secondi!

Chi, vedendo questo tipo, non si sarebbe posto una domanda simile? Chi non ha valutato di non essere abbastanza sfacciato per chiedergli il motivo di questo suo apparente spreco di tempo e soldi? E finalmente io avrei conosciuto la risposta. Finalmente, senza neanche immischiarmi. E sapete cosa rispose? Rispose: "Ma è proprio fredda, l'acqua!"

Assaporate queste parole come un vino costoso.


[un dialogo sacro, in piscina]

3 commenti:

ENTJ ha detto...

Personaggio di indubbio fascino. Va in piscina e non si bagna a causa dell'acqua fredda. Impeccabile, esiste risposta più naturale di questa? Ciò che mi intriga maggiormente è il borbottio indecifrabile. Un mantra segreto? Una dichiarazione d'amore? E adesso? Cosa starà facendo ora? Attendiamo con ansia le prossime puntate.

Vaaal ha detto...

C'è da dire che quel giorno l'acqua era davvero fredda.. ma non è sempre così, e altre volte con l'acqua a temperatura perfetta il suo atteggiamento non mutò per niente!
Un giorno o l'altro gli chiederò "ma con chi parli?", e in quell'istante tutto sarà chiaro.

Davide ha detto...

101 storie zen + 1

post correlati